Cartella Clinica Parmenide

Torna all'elenco delle news

Classi di priorità e obblighi nuovi

Pubblicato: 03/06/2019 - Categoria: Supporto e Guide


il ts ci ha comunicato mediante una mail di questa mattina che è in vigore una nuova regola sulla gestione delle classi di priorità mediante la quale non è più possibile inviare una prestazione in classe di priorità se questa prestazione non ne ha obbligo

Come segnalatoci da Sogei il controllo è attivato a seguito di specifiche del Ministero della Salute.
Il referente regionale è informato e dall’assessorato daranno notizie in merito.

Detto questo stiamo provvedendo a reperire informazioni più generali e soprattutto tecniche per capire come ed in che modo è cambiata la prescrivibilità delle classi di priorità

Apparentemente dunque la situazione è la seguente:

gruppo a) prestazioni con indicazione obbligatoria di priorità (ubdp) e accesso (primo 1 o successivo 0)
gruppo b) prestazioni che non hanno alcun obbligo di indicazione di priorità e di accesso

CASO A

Nel prescrivere una prestazione del gruppo A il medico è obbligato a scegliere se:
1) è un primo accesso codice 1
2) se è un altra tipologia di accesso codice 0

In questo caso se inserisco primo accesso ho obbligo di priorità. Se non lo indico non devo indicare la priorità.

CASO B
nel prescrivere una prestazione del gruppo B non ho obblighi particolari quindi posso decidere se quella prestazione (come spesso accade con le richieste dagli specialisti) debba essere urgente oppure breve. In tal caso indicando la priorità la ricetta viene scartata con l'errore indicato.